Un ulteriore passo verso la Beatificazione di Edvige

Nei giorni tra il 5 e il 9 luglio si è insediata nei locali della nostra parrocchia la Commissione storico-archivistica nominata dall’Em.mo Ruini Card. Camillo, vicario di sua Santità per la città di Roma, al fine di raccogliere qualsiasi nuovo documento concernente la Causa di Beatificazione e di Canonizzazione della Serva di Dio Edvige Carboni, nostra concittadina.
La Commissione era composta da P. Innocenzo Cavaglià C.P., presidente e consultore presso la Congregazione delle Cause dei Santi, dal dr. Ernesto Madau, dall’avv. Mariano Mauro Claudio, dalla dott.ssa Pietrina Fara e dall’ins. Giuseppina Manunta; ai lavori ha partecipato anche il Postulatore della Causa P. Leonardo Rocco Bordini.
Per circa 5 giorni la Commissione ha passato al vaglio tutte le testimonianze sulla vita, le virtù e la fama di santità della Serva di Dio, raccolte dal 1972 sino al 2000; ogni studio, ogni articolo e pubblicazione, ogni attestato, richieste di libri e la stessa attività del Comitato Edvige Carboni è stato esaminato ed utilizzato per la preparazione di una relazione, risultata di un centinaio di pagine, che andrà ad affiancare la precedente preparata dai componenti il Tribunale del Vicariato di Roma presieduto da Mons. Gianfranco Bella presente a Pozzomaggiore lo scorso ottobre.
Mons. Bella il giorno 24 è stato ad Alghero per sentire sotto giuramento i membri Madau, Fara e Manunta. Le due relazioni verranno presentate alla Congregazione vaticana il prossimo settembre con la speranza che il relatore della Causa di Edvige Carboni riesca quanto prima a farla esaminare dai teologi e dai cardinali. Ottenuto il loro placet si passerà quindi alla stesura del decreto sulla venerabilità da far firmare al Papa.
I tempi per invocare Edvige Carboni venerabile sono quindi vicini; le prossime sessioni di studi che permetteranno la preparazione del decreto sono fissate per prossimi mesi di settembre e di dicembre. Speriamo bene.

Ernesto Madau

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *